Connect with us

Editoriali

Classifica dei migliori team italiani di Overwatch

In quest’articolo stileremo la classifica dei top 4 team italiani in questo momento del panorama italiano di Overwatch.

Al primo posto, a pari merito, troviamo gli Epok, il team di Pow3r, Cerys, Quby, Rzd e Streamii Tyrant. La formazione è per 5/6 la stessa dalla prima Season di Overwatch: la partenza di HAL per il progetto europeo dei Bench Boys è stata colmata dall’arrivo di Tyrant come offtank in seguito al cambio di roster dei Next Gaming. Secondo recenti indiscrezioni, gli Epok hanno in progetto persino una gaming house, a sottolineare la serietà e lungimiranza del progetto. Sono sicuramente un team di punta della scena italiana ma non ce la sentiamo di definirli indiscutibilmente il migliore in quanto non si sono ancora potuti confrontare in maniera ufficiale con il secondo team al vertice in Italia: i One Trick Pony.

 

 

I One Trick Pony (OTP) sono un team di superstar italiane, alcuni già noti, altri invece direttamente dalla SoloQ. Il neonato team composto da fenomeni come Carnifex, Midna, Fighter, Hinu, Retz e Miki  è tutt’ora imbattuto sia nell’ESL Italian Championship di ESL che nell’Overwatch Premier Circuit di Personalgamer. Uno dei due dps, Edoardo “Carnifex” Badolato, ha persino militato  nei Gale Force Esport: uno degli emergenti team americani. Carnifex scrimma giorno e notte con svariati team oltre ad essere uno dei giudici insieme al Merlo e a Herc di Samsung Fight For Glory, il talent show dell’azienda coreana volto a trovare nuovi volti emergenti della scena italiana di Overwatch.

 

 

Al terzo posto troviamo gli Aristocats, il nuovo team fondato da Luftwaffeee dopo il termine del progetto europeo Omnia (ne avevamo parlato in questo articolo) e composto da Crystalgecko, Najiny, Aqualtis, Frankwood e Giv1l. Inizialmente il ruolo di dps era affidato a Vstabi ma dei diverbi caratteriali hanno visto l’allontanamento dal team del giovane svizzero. Inoltre si vocifera che HAL in persona abbia avuto un ruolo determinante nello sviluppo di strategie vincenti, grazie alla sua esperienze internazionale.

 

 

 

Infine, al quarto posto, troviamo le Rane Reunited. Il team recentemente uscito dalla multigaming Atrax ha visto recentemente la partenza del main tank Legol, in cerca di nuove esperienze competitive. Il team composto da Smile, Tia, Astros, Ennen e Sins ha accolto Doofi fra le sue file. Il giovanissimo main Reinhardt ha precedentemente militato nelle file di TeS Gaming e, per un breve periodo, ha fatto da sub negli Element Heroes.

 

 

 

Una menzione speciale, al di fuori della classifica, al team che personalmente ritengo abbia più potenziale nel panorama italiano. Sono i ragazzi dei Vanquest NaCl, team composto da Dalasar, Hearthebeat, Laszlo, Ambition, Bokkuzz e Karumenta. Una lineup molto compatta che sta lavorando duramente per raggiungere le vette della scena nazionale e noi di Esport.gs gli auguriamo il meglio per l’avvenire!

 

Advertisement

Recent Posts

Categories

Advertisement

More in Editoriali