Connect with us

Editoriali

Guilty lascia il mondo competitivo di League Of Legends

La notizia è di poco fà, il tiratore del Team Forge Guilty lascia definitivamente League Of Legends.

Come riportato da lui stesso, a titolo definitivo non sarà più il tiratore dei Forge. Questa è un duro colpo per i Forge che dopo Canelupo perdono un altro tassello del loro secondo team.

L’addio

L’annuncio è stato fatto tramite la sua pagina di Facebook:

Hello, è passato un pò di tempo ikr…
Sto scrivendo per ufficializzare che League for me non è più un gioco divertente…😞 magari ogni tanto potrà ancora esserlo ma…quella che una volta era la mia passione (lol), che mi ha portato a conoscere tante belle persone, a convivere 3mesi+ in Gaming house con il team…( forge ) ad oggi è r.i.p.

Iniziare una soloq non è più tanto il giocare, divertirmi, tryhardare, migliorare ecc…ma l’aspettare che finisca, non ho più voglia di vincere i guess.
Ho aspettato tanto prima di ufficializzare appunto perchè ho provato ad allontanarmi un pò dal gioco, magari era solo un periodo in cui non avevo voglia di giocare~ but no.
E niente gente, non so che altro scrivere.
Ringrazio tutti i miei “conoscenti virtuali che mi hanno sostenuto in questo percoso” (proprio non riesco a dire la parola “fans”, mai creduto di averli…e mi farebbe sentire un cazzone lol) E niente il punto del discorso è che;
Ho lasciato i forge.
Non sto più giocando a League.
E…niente magari ci si becca ogni tanto su Twitch.tv

Qualunque cosa la pagina sarà rimarrà aperta ed io rimarrò disponibile.

(I ringraziamenti al Team Forge per tutto quel che ha fatto sono sottointesi, ed anche a tutto il suo staff)

Thank you all <3

Guilty era indubbiamente un ottimo player, dal suo approdo nei Forge, ha dimostrato più di una volta la sua bravura. La vittoria di tornei molto importanti ne è la prova.

Questa sua scelta era forse prevedibile? Il 4 Gennaio i Forge avevano promosso 4 giocatori a sub del main team, ma solo Guilty non era stato menzionato.

Advertisement

Recent Posts

Categories

Advertisement

More in Editoriali