Connect with us

Editoriali

RISSA EROICA: una nuova modalità competitiva

La novità su Hearthstone di oggi è l’annuncio dell’avvento della Rissa Eroica. Una rissa molto speciale. Intanto capiamo bene in cosa differisce con le altre, e poi cerchiamo di trarre alcune conseguenze importanti.

snap-2016-10-17-at-22-03-24

La Rissa Eroica (o Heroic Brawl) avrà la stessa durata delle normali risse (quindi dal Mercoledì alla Domenica), ma è DECISAMENTE diversa.
Intanto non sarà più “gratis”, ma avrà un pedaggio d’iscrizione pari a 1000 gold (sì, avete capito bene) o 9,99€. Acquistato il nostro “ticket” comporremo un mazzo con regole standard CHE NON POTREMO PIU’ IN ALCUN MODO MODIFICARE. Potremo giocare, con un massimo di 12 vittorie, fino a che non raggiungeremo le 3 sconfitte, proprio come in arena. Una volta delineato il nostro score finale riceveremo un premio ad esso proporzionato.
Ora, vi starete chiedendo: sì, ma con 1000 gold d’iscrizione almeno i premi son buoni?
Rispondiamo con questo screen, che illustra una reward media di una fortunata run da 12 vittorie:

snap-2016-10-17-at-22-06-45

Non vi stiamo trollando, è quello che vedete: 50 pacchetti, 3 leggendarie DORATE, 1000+ gold, 1000+ dust.

Ora, cerchiamo di prendere in considerazione i vari aspetti che questa nuova modalità ci suggerisce per poterla così inquadrare appieno.

1) IL META STANDARD
Excursus: adoro il midrange shaman da quando ho iniziato a giocare, ma nella storia esso non è mai stato il mazzo OP di turno stile Huntertaker, inoltre ha passato mesi di schifezza tra Blackrock Mountain, passando per League of Explorers, dove occupava l’ambito spot della classe peggiore (peggio del prete peccapisse, anche se se la giocavano), tanto da meritare un tier tutto suo in fondo al ranking: Tier Shaman.
Old Gods e One Night in Karazhan han ribaltato la faccenda. Si sono rivalutate le vecchie carte (Tuskarr e Totem Golem su tutti) e se ne sono aggiunte altre eccellenti (Faceless, Maelstrom Portal e Spirit Claws).
Risultato? Midrange Shaman è il mazzo, nel suo relativo meta, con più strapotere di sempre. L’han nerfato. E’ ancora più forte. E’ tempo, ha carte minacciose da calare tutti i turni e contemporaneamente ha le risposte per ogni tipo di board sviluppabile dall’avversario.
Tutti quindi giocano Midrange Shaman (le ultime stime dicono un bel 14,21%. Di midrange eh, non di sciamani).
Ovviamente, come ben potete immaginare, si tratta di un meta ripetitivo al mille per mille, e come tale frustrante e stancante. Persino io, che come ho detto adoro midrange shaman, ho virato su Wild da parecchio. Una modalità del genere, questa Rissa Eroica, non può far altro che evidenziare, in maniera molto più significativa di quanto non faccia ogni giorno la ladder, questa sorta di monotonia. Inoltre la regola che il mazzo non si cambia fino alla fine non aiuta il formarsi di un meta veloce e dinamico (il che è grave, visto che la Brawl sarà up solo pochi giorni).
Sì, un po’ di counterpicking si mette comunque in moto (i mazzi che counterano shaman sono davvero pochi), ma le previsioni sembrano suggerire un’esperienza di gioco piuttosto ripetitiva.
Di più: il giocatore che opterà a sua volta di sfruttare il Midrange Shaman dovrà mettere in preventivo, ahimé, molti mirror match, e dunque molti lanci di monetina.

scrigno

2) L’ALTA COMPETITIVITA’ – L’AUMENTARE DEL GAP TRA VECCHI E NUOVI GIOCATORI
Sicuramente la posta in palio è molto alta, senza considerare che 1000 gold per un ticket non sono nel ‘portafogli’ di tutti, ma solo di attenti risparmiatori che la maggior parte delle carte “core” le hanno già. Ne risultano due fenomeni netti: il primo – non necessariamente grave, anzi – sfocerà in un altissimo grado di competitività. Giocatori, uno più agguerrito dell’altro, cercheranno di trionfare per portarsi a casa la posta in palio. Con un livello così alto automaticamente la difficoltà di arrivare fino in fondo rappresenta un fattore concreto.
E considerando che, comunque, ad approfittare di tutto ciò saranno i giocatori già navigati, vuoi per gold già posseduto, vuoi per skill ecc, ad aggiudicarsi il malloppo saranno coloro che ne hanno un “bisogno relativo”. Questo accentuerà il già acre problema dei nuovi giocatori che non riescono “a mettersi a pari” coi vecchi, aumentando il gap tra queste due classi. I ricchi saranno ancora più ricchi, ed i poveri rimarranno poveri.
Beninteso, questa considerazione non va ad inficiare il valore della nuova proposta Blizzard, ma punta semplicemente l’attenzione su ciò che NON FA.

3) LE REWARD
Da una reply di Uncle Ben Brode su reddit s’è capito che le reward saranno distribuite molto meno eterogeneamente che in arena. In quest’ultima, infatti, collezionando “appena” tre vittorie avremo un premio composto da pacchetti che, sommati, avranno un valore approssimativo di 150 gold. Ecco, nella Heroic Brawl, a quanto pare, col cacchio che questo succederà.

snap-2016-10-17-at-22-22-24

Questo è voluto per accentuare il livello di RISCHIO. “High Risk, High Gain“, la posta in palio può essere enorme, per i più abili che riusciranno a raggiungerla. L’unica postilla riguarda il punto che abbiamo trattato prima: bisognerà fare parecchia attenzione visto il livello altissimo dei concorrenti. Quindi, riassumendo, l’omogeneità delle reward (ogni win ha un peso capitale e c’è una grande differenza tra uno score e l’altro) ed il livello altissimo dei giocatori mi fa sconsigliare a tutti coloro che non fossero CERTI di ciò che fanno un uso massiccio di questa Brawl (comunque giocabile un numero limitato di volte).

Per concludere: bella iniziativa, sicuramente da provare (e di conseguenza da starci attenti), tenete in considerazione, però, tutti questi fattori prima di avventurarvici 😉

Advertisement

Recent Posts

Categories

Advertisement

More in Editoriali