Connect with us

Tech

Samsung Gaming Nights Party – Overwatch

Samsung riunisce proplayers e youtubers in un evento affascinante quanto divertente

15 dicembre – Alla Samsung Gaming Arena alle 18 in una fredda Milano Samsung presenta i suoi nuovi monitor curvi invitando ad unirsi alla presentazione gli appassionati di eSports, fans di youtubers/streamers come ilGattoSulTubo, iTermosifoni e Vking.

L’interesse è cresciuto anche quando Samsung nei giorni scorsi ha promesso di regalare ben 50 copie della Collector edition di Overwatch e 50 copie di Call of Duty ai primi che si sarebbero presentati all’evento, un giveaway davvero generoso.

samsung overwatch

Noi di eSportsGS ci siamo recati lì con un occhio di riguardo però ai giocatori competitivi di Overwatch, gioco al centro delle attenzioni della serata, appartenenti ai team NextGaming, Epok e Atrax.

Erano infatti presenti:

  • Arisa Hart “Luftwaffe” (sua intervista al VGS di dicembre QUI) e Mattia Gozi “Tyrant (Next Gaming)
  • Loris Bilardi “StreaMiii (Epok)
  • Alessio Jack “MKv”, Erors Rodriguez “Sins” e Daniele Marinoni “Astros” (Atrax)

Samsung ha mostrato le potenzialità dei suoi nuovi monitor curvi allestendo diverse postazioni di gaming in fondo alla sala, una scelta perfetta per consentire ai proplayers di dare consigli ai visitatori dell’evento che giocavano ad Overwatch, dato che al centro ilGattoSulTubo, Vking e iTermosifoni intrattenevano il pubblico sia live che a casa attraverso lo streaming giocando al meglio delle loro capacità ad Overwatch, poi anche loro assistiti dal capitano degli Epok, StreaMiii.

All’evento invitate due cosplayers internazionali: Jannet Incosplay, Widowmaker, e Alevtina, Tyrande Whisperwind.

L’evento si è tenuto alla Samsung Arena:

Un auditorium completamente modulabile, dotato delle migliori tecnologie per diventare protagonista di conferenze, workshop e momenti di dialogo su innovazione e attualità.

Con la sua pianta circolare, dotata di un palco centrale sormontato da un’installazione multimediale con schermi Ultra HD, la Smart Arena ottimizza la fruizione dei contenuti e l’attenzione del pubblico, massimizzando spettacolarità e coinvolgimento.

Questo nuovo spazio, messo a disposizione da Samsung, si pone l’obiettivo di trasformare la zona in un nuovo polo d’incontro e dibattito per cittadini, aziende e istituzioni

Ovviamente tutte le postazioni, inclusa quella al centro della sala, erano equipaggiate con i nuovi monitor curvi Samsung CFG70, di cui abbiamo voluto saperne di più dopo averli provati giocando anche noi ad Overwatch.

Abbiamo quindi parlato con Francesco Vitali, PM LCD Monitor di Samsung Electronics Italia.

Abbiamo provato i nuovi monitor e li abbiamo trovati ottimi: cosa li rende ideali per un gamer?

Le caratteristiche sono legate al refresh rate, al tempo di risposta e alla possibilità che sia completamente configurabile, richiesta fatta da diversi progamers sia internazionali che locali delle singole country. La possibilità che tramite macro fosse configurabile colore, black equalizer, refresh rate e tempo di risposta era una feature molto importante, perché magari per giochi diversi c’era bisogno di caratteristiche diverse. Tutto ciò ha portato a quelle che sono le caratteristiche dei nostri monitor: 144Hz, 1ms, che per un gioco competitivo sono importantissimi. La fluidità dell’immagine infatti permette di vedere ogni tipo di frangente dell’esperienza stessa.

Altra cosa importante è che rispetto ai monitor attualmente sul mercato il monitor non è TN ma è VA, con un contrasto cromatico di 3000:1, quindi molto alto.
Il monitor presenta caratteristiche vicine a pannelli professionali: angoli di visione 178×178 gradi e sRGB 125% perché monitor Quantum Dot. Quindi a livello di colori è molto veritiero e brillante rispetto ad alcune tecnologie più datate dove i colori sono più smunti.

Qual è l’interesse di Samsung qui? OW?

Dire OW è limitato dato che siamo interessati a tutto l’eSports, quindi a tutti i giochi che sono e saranno competitivi. Abbiamo un’offerta all’interno della nostra gamma di prodotti che abbraccia a 360° ogni tipo di entertainement. Con il nostro monitor, il C24fg70 si può passare dai giochi per console più “tranquilli” come un RPG single player con un’esperienza molto personale fino ad un’esperienza molto più competitiva. OW è un gioco che sta crescendo molto ed è un FPS, un tipo di prodotto con caratteristiche perfette per valorizzare il nostro monitor anche grazie alla gamma cromatica accesa e molto viva. Il nostro monitor si sposa perfettamente a questo titolo.

Oggi presentate un’area gaming. Ci parli del complesso Samsung District?

Il Samsung District contiene sia il nostro HQ che la Smart Home, una zona che simula quella che potrebbe essere una casa del futuro con funzioni di domotica, funzioni relative ad una casa di un ipotetico futuro: tutto controllabile tramite app, perfino la porta. Dall’altra parte la Samsung Arena che usiamo per eventi in generale. Abbiamo un calendario di eventi che abbiamo chiamato Samsung Gaming Nights con diverse cadenze annuali caratterizzati da titoli come Overwatch, Forza motorsports, Gears of War 4 (di cui abbiamo fatto il lancio qui) abbracciando sia giochi PC che console.

La location sembra fatta apposta per un evento gaming data la postazione centrale dove l’influencer o il twitcher può intrattenere la platea e allo stesso tempo il singolo giocatore può giocare con l’idolo o il pro valorizzando la sessione di coaching.
Recentemente poi abbiamo introdotto nella Smart Home è un’area gaming. Al momento sono allestite due postazioni console e due PC dove durante gli eventi o gli orari di apertura ci si può giocare provando titoli sempre diversi come NBA, Forza Motorsports, Gears of War, Dead rising. Stiamo alternando titoli sempre diversi così da far provare all’utente sia il gioco che il monitor su un dispositivo performante.

Possiamo aspettarci un connubio Samsung-eSports?

La direzione della nostra azienda in generale, in particolare con i monitors, è quella di concentrarsi sugli esports. Abbiamo lanciato questa gamma di prodotti proprio per mettere le nostre energie in questo settore. Considerate che in Corea la nostra azienda ha avuto team importanti, come i Samsung Galaxy. Sono arrivati in finale allo scorso mondiale di LoL e già due anni fa avevamo ben due team in finale nella stessa competizione.

Adesso abbiamo i prodotti per poter svoltare in questo settore.

C’è l’interesse di investire anche in italia?

Certo, questo è un primo passo ma nel 2017 la direzione è quella di entrare in questo tipo di ambiente anche qui.

Anche sponsorizzando un team italiano?

Stiamo ragionando su tutti i tipi di frangenti: da eventi a sponsorizzazioni.

È comunque un approccio ad un mercato nuovo da parte nostra avendo prodotti diversi come ssd e appunto monitors per gaming competitivo.

Ecco alcune altre caratteristiche sul monitor:

Menù OSD e illuminazione LED con interazione sonora

Dotato di pannello OSD, progettato per integrarsi con le interfacce di gioco e il sistema di illuminazione Arena, sincronizzato con l’audio per rendere le azioni intense grazie agli effetti luminosi dinamici.

Braccio a doppia cerniera solido ed ergonomico

Il solido braccio a doppia cerniera, progettato per le sessioni di gioco più impegnative, ti consente di controllare con precisione il posizionamento dello schermo.

Rapporto di contrasto 3000:1

La tecnologia di allineamento verticale del pannello di Samsung riduce la dispersione della luminosità sull’intero schermo e negli angoli del monitor e assicura un rapporto di contrasto pari a 3000:1, che produce neri intensi e bianchi brillanti anche durante le scene più scure e più luminose.

Coinvolgimento e comfort di visione

Lo schermo curvo 1800R ti catapulta al centro dell’azione e, grazie alla modalità Eye Saver e alla tecnologia Flicker Free che riducono l’affaticamento dell’occhio, potrai giocare più a lungo.

Ma i monitor curvi sono davvero migliori di quelli flat? Samsung ha fatto ricerche sull’argomento.

Una ricerca del National University Hospital di Seoul, il centro medico per eccellenza in Corea, ha dimostrato che il monitor curvo di Samsung riduce efficacemente l’affaticamento degli occhi, rispetto a un monitor piatto di Samsung.

Il monitor curvo di Samsung è stato oggetto di un test comparativo condotto da TUV Rheinland, l’istituto di certificazione riconosciuto a livello mondiale, con sede in Germania.

TUV Rheinland ha testato le prestazioni del monitor curvo Monitor, in particolare il ridotto livello di distorsione dell’immagine e l’aumento del comfort visivo.

L’ 80% dei partecipanti ha espresso preferenza per il monitor curvo in termini di comfort generale di utilizzo. (Il monitor utilizzato per il test è il modello SE790C).

Samsung pensa anche al raggio di curvatura:

Leader di mercato nel settore Visual Display, Samsung continua a produrre innovazione e stabilisce nuovi standard in termini di tecnologia e design.

Da un primo raggio di curvatura di 4000R, fino all’attuale 1800R, Samsung offre degli schermi che si adattano alla curva naturale dell’occhio, garantendo un eccezionale comfort visivo e un’esperienza di visione estremamente coinvolgente.

samsung

 

Advertisement

Recent Posts

Categories

Advertisement

More in Tech