Connect with us

Editoriali

VGS16: Intervista al coach Xaileen

Da pochi giorni si è concluso il video games show di napoli, la fiera che ha ospitato ESL nelle fasi finali dell’ Italia Championship,  i giochi principali sono stati ovviamente hearthstone, League of Legends ed Overwatch.

Quattro squadre si sono affrontate per le finali di League of Legends, lottando per la gloria e un montepremi di tutto rispetto, ben 3800 euro sono stati divisi tra i finalisti.

Nello svolgersi dell’evento noi di esports.gs abbiamo avuto l’occasione di rivolgere alcune domande a Valerio Xaileen Gatto, coach del team campione se non dominatore incontrastato di ESL Italia Championship, gli Element Gaming.

xaileen

-Avevano detto che ne avremmo vinte zero, le abbiamo vinte tutte-  Clip della live

Avete portato a termine il vostro obiettivo alla grande

Ciao a tutti gli amici di Esports.gs, io sono Valerio Xaileen Gatto, il coach degli Element Gaming, siamo arrivati senza alcun incoraggiamento da parte di molti, nessuno ci credeva e molti ci hanno criticato, eppure oggi siamo qui, campioni, un nove a zero schiacciante. Peccato per la distribuzione del torneo, si vedeva che gli IDomina nella finale erano molto stanchi.

Sulla carta dovevano vincere altre squadre

Sulla carta si vociferava che dovessero vincere gli ExAequo e che al loro pari ci fossero solo gli iDomina. Ora si vocifera che abbiamo vinto noi.

Qual è stata la mossa vincente?

Abbiamo lavorato tanto, i ragazzi si sono impegnati tanto, il team è nato solo una settimana prima del torneo, i ragazzi avevano solo voglia di imparare e seguendo i consigli giusti anche un team nato da poco con un buon coach, senza vantarsi, può fare tanto.

Si è notata la differenza con team senza alcuna figura di riferimento

Dipende soprattutto dal coach e dalla risposta del team, bisogna avere un rapporto ambivalente, il giusto equilibrio, la squadra che ascolta e un coach competente, così si raggiungono sempre ottimi obiettivi.

Cosa ne pensi del nuovo meta? Come ha influito?

Abbiamo visto che maokai è lo spauracchio della toplane, finché non ci saranno dei cambiamenti drastici il meta resterà così, stabile, noi continueremo ad adattarci ed usare i pick migliori, un meta quindi che dà valore alla figura del tank. Fortunatamente il colossus verrà nerfato nella prossima patch altrimenti sarebbe veramente sbilanciato.

Il futuro? Cosa dobbiamo aspettarci?

Non lo sappiamo, vogliamo giocare, vogliamo migliorare, c’è molto da lavorare, anche oggi si è visto i ragazzi sono tutti giovani, c’è tanto da fare per arrivare ad alti livelli, ma come si dice, buona la prima!

 

Ringraziamo  Xaileen per l’intervista e gli auguriamo il meglio per la sua carriera!  Potete seguire Valerio sulla sua pagina facebook ufficiale

Xaileen

Advertisement

Recent Posts

Categories

Advertisement

More in Editoriali