Connect with us

News

Worlds picks: ADC

Penultimo appuntamento con l’analisi dei worlds pick ed è il momento degli adc.

adc

Dopo lo scorso mondiale dove avevamo visto dei campioni un po’ particolari venire giocati nel ruolo di adc (Kennen, Jayce e Mordekaiser) in questa stagione 6 ritroviamo i classici tiratori.

Anche in questo ruolo vediamo una pool di campioni abbastanza ristretti venire giocata in maniera consistente sempre a causa della necessità di avere delle lane phase molto forti spiegata nel primo articolo.

Sono 4 i tiratori che la fanno da padroni con Jhin, seguito da Caitlyn, Ezreal e Sivir.

Jhin (Pick/Ban%: 66.2% Win%: 59%)

adc

Quando si parla di forza in lane phase nella botlane Jhin è sicuramente il primo adc che ci viene in mente.

Da quando la “build coreana” (Youmuu’s e Duskblade) è diventata uno standard per Jhin, l’artista del crimine è salito al comando come tiratore migliore e non è più sceso.

Il suo alto potenziale in lane grazie al grande danno del 4° colpo unito alla possibilità di CC gli permette di dominare la fase di lane e di uscirne con grande vantaggio.

Vantaggio che poi viete perfettamente sfruttato in mid game dove nei combattimenti a squadre unisce danni dalla lunga distanza e utilità.

La build coreana gli permette di sfruttare alla perfezione la sua passiva (attack speed fornita dall’attiva della Youmuu e i suoi 4° colpi, dove la penetrazione armatura amplifica al meglio i danni %.

Per il late game Jhin resta un ottimo campione dotato di ottimi danni anche nelle fasi avanzate della partita e abilità che favoriscono gli engage del proprio team.

Caitlyn (Pick/Ban%: 63.6% Win%: 47.1%)

adc

Caitlyn è il tiratore più adatto al controllo degli obbiettivi.

Nella fase di lane Caitlyn è un bully, sfruttando il suo long range può facilmente pokare e harrassare la duolane avversaria, impedendogli di avere un farm tranquillo e potendo acquisire un vantaggio in gold.

Uscita dalla fase di lane Caitlyn può unire al suo alto raggio di azione un’altra arma: le sue trappole.

Le trappole dello sceriffo di Piltover le permettono di negare al team avversario un facile accesso a determinate porzioni di mappa, così da poter facilitare il siege ad una torre oppure l’uccisione di un drago.

Nel late game Caitlyn riesce a sopperire alla leggera mancanza di danni nelle fasi precedenti e si trasforma in una macchina da danni dove con la sua alta velocità di attacco e probabilità di critico risulta determinante nei teamfight se lasciata indisturbata.

Inoltre grazie ai suoi headshot, siano essi di passiva oppure dovuti alle trappole o alla sua rete, può anche burstare un personaggio squishy come può essere un carry avversario.

Ezreal (Pick/Ban%: 50.6% Win%: 34.4%)

adc

Ezreal oltre a fornire una sostanziosa quantità di danni è un adc che può contare su un’altissima mobilità.

Ezreal soffre un early game debole dovuto anche al dover itemizzare la goccia che necessita stack per risultare realmente efficacie.

Una volta stackata la goccia è nel mid game dove Ezreal inizia a risplendere dove dopo aver chiuso i suoi due item principali (Muramana e Gauntlet/Trinity Force) riesce ad esprimere un elevatissimo output di danno, che andrà ad aumentare nelle fasi successive della partita.

Una delle statistiche più importanti per Ezreal è il cooldown reduction che gli permette di ridurre il tempo di ricarica delle sue spell e poter continuare a spostarsi all’interno di un fight con la sua E e di continuare a fare danno attraverso la sua Q e i suoi attacchi base.

Come precedentemente accennato esistono due versioni di Ezreal: la versione con la Trinity Force e la versione con il Gauntlet.

Nel primo caso si va a puntare totalmente sui danni notevolmente amplificati dalla Trinity Force, mentre nel secondo si aumenta l’utilità del campione e la sua capacità di kite grazie allo slow che il Gauntlet fornisce.

Sivir (Pick/Ban%: 40.3% Win%: 50%)

adc

Sivir è rimasta un adc molto importante come lo era stata nello scorso mondiale.

Nonostante le sue quotazioni siano un po’ scese Sivir continua ad essere un pick tenuto molto in considerazione.

Sivir dispone di un grande push che le permette di applicare pressione in lane fin dai primi minuti di gioco così da ostacolare eventuali giocate aggressive della duolane avversaria e favorire azioni aggressive del proprio jungler nella jungle avversaria.

Nel mid-late game e nelle fasi di teamfight è dove Sivir da il meglio di se, infatti grazie all’utilità fornita dalla sua ultimate e alla possibilità di infliggere un enorme di quantità di danni ad area grazie al suo Ricochet può risultare veramente decisiva all’interno di un combattimento.

Un’altra ottima peculiarità di Sivir è di poter contare su uno spellshield che le permette di evitare delle spell che la metterebbero a rischio.

Advertisement

Recent Posts

Categories

Advertisement

More in News